Artek: quando l’arte incontra la tecnologia

Artek è un’azienda di design finlandese, fondata a Helsinki nel 1935 da quattro giovani idealisti e visionari: Aino e Alvar Aalto, Maire Gullichsen e Nils-Gustav Hahl. L’obiettivo, fin dagli inizi era quello di  “proporre mobili e promuovere una moderna cultura della vita attraverso mostre e altri mezzi educativi“.

Un punto di vista ambizioso che viene ben rispecchiato nel nome “Artek”, il quale nasce dall’unione dei termini “arte” e “tecnologia”, concetti proposti già a partire dagli anni Venti da Walter Gropius, uno dei massimi esponenti del modernismo, autore del celebre motto “arte e tecnologia – una nuova unità”. Veniva promossa e celebrata la scienza insieme a una produzione industriale, applicata all’arte, con espressione particolare e peculiare nell’architettura e nel design.

Questa l’ispirazione che ha guidato i fondatori di Artek, nel momento di fondazione dell’azienda e nella stessa realizzazione dei prodotti. Uno spirito moderno che non si è perso, trovando sempre nuova declinazione, in perfetto equilibrio con il tempo presente e articoli capaci di non passare mai di moda.

I prodotti di design Artek

L’unione tra arte e tecnologia, con una vision allo stesso tempo ecologica, in cui l’artigianalità incontra i parametri di una produzione industriale, è l’elemento chiave che sta alla base delle creazioni Artek. 

Nel corso della sua storia l’azienda finlandese è stata capace di realizzare pezzi iconici di design che hanno fatto epoca, a livello internazionale. Si tratta di sedie, sedie a dondolo, tavolini-carrelli da tè (i cosiddetti Tea Trolley) e semplici tavolini. Le linee, ed è un discorso che vale per tutti i prodotti Artek, sono morbide, flessuose, leggiadre, curve e incredibilmente moderne. Gli spigoli? Ci sono, naturalmente, ma rimangono quasi impalpabili, impercettibili. Invisibili.

Accanto ai mobili trovano espressione accessori e soluzioni destinate all’illuminazione. I designer vedono nomi che hanno fatto la storia del design internazionale. Oltre a quelli dei fondatori troviamo, tra gli altri, Tapio Wirkkala, Jørn Utzon, Eero Aarnio; tra i designer contemporanei citiamo Ronan & Erwan Bouroullec, Konstantin Grcic, Hella Jongerius. 

Artek è stata capace di mantenere intatto, nei suoi oltre 85 anni di storia, l’intento dei suoi ideatori visionari, confermandosi sinonimo di chiarezza, semplicità e funzionalità.

Una produzione etica, ecologica e duratura

Le soluzioni di design Artek non hanno mai tralasciato un’attenzione particolare per aspetti legati ad  una produzione etica, realizzata con materiali sostenibili, capaci di durare a lungo nel tempo. Una qualità che ha portato alla massima espressione a livello estetico. 

Fin dagli inizi i prodotti Artek sono realizzati, per la stragrande maggioranza, nell’a-factory originaria, che si trova a Turku, città situata sulla costa Sud-Ovest della Finlandia attraversata dal fiume Aura, in cui sono prodotti gli elementi di design Aalto fin dagli anni Venti. La fabbrica si caratterizza per una dimensione di tipo semi-industriale ed è specializzata nelle molteplici operazioni di falegnameria, compresa la piegatura della betulla massiccia. I prodotti di design Artek sono realizzati prevalentemente con legno locale, proprio la betulla in particolare, coltivata, lavorata e raccolta interamente in Finlandia. Altro legno impiegato è quello di pino, sempre proveniente dalle foreste finlandesi. 

Ogni mobile è perciò un pezzo unico, in virtù della mano che l’ha realizzato e del legno da cui composto. Per ogni oggetto Artek assicura la totale trasparenza sulla provenienza dei materiali e sulle tecniche di lavorazione, compresi i pochi articoli che sono realizzati all’estero. Oggetti di design fatti per durare a lungo, dai 50 agli 80 anni.


Titolo

Torna in cima